Novellino: “Partita di carattere, peccato per il rigore non dato”

0
298

Walter Novellino a fine partita elogia la prova di carattere dei suoi: “Bisogna elogiare la squadra che caratterialmente dopo Salerno ha saputo reagire contro una squadra forte che lottava per i playoff. Sono contento per questo, abbiamo sfiorato qualche gol, non ci siamo mai arresi ed è un’iniezione di fiducia che ci porterà a fare bene in futuro. Su Castaldo nel finale era rigore netto, almeno ho recuperato Castaldo. Abbiamo fatto tanti cross ma abbiamo fatto fatica a servire Ardemagni. A livello di gioco abbiamo fatto qualche bella manovra, abbiamo forse concesso forse qualcosa tra le linee ma potevamo vincere. Ngawa quando è passato centrale ha fatto benissimo, stiamo recuperando giocatori importanti, sono dispiaciuto perché con quel rigore potevamo vincere. Forse c’è stata anche un po’ di paura, ma sul pari abbiamo provato anche a vincerla ed è stato un bel segnale, non era scontato dopo la figuraccia di Salerno.

Bidaoui? Lussazione alla spalla, era appena rientrato, mi scuso anche per Vajushi che è entrato dopo ma credevo in Cabezas, a livello caratteriale la squadra mi è piaciuto molto. Anche Gavazzi è stato bravo finché ha retto. Ho chiesto scusa dopo Salerno ma devo andare avanti, anche oggi ero sotto valutazione ma un allenatore si vede nei fatti, non a chiacchiere. Noi conviviamo con i risultati, ma sono convinto che questa squadra al di là dei risultati può raggiungere l’obiettivo con unità e compattezza. Se Novellino resta o va via non importa, qui si gioca a calcio e io la faccio giocare. Oggi abbiamo prodotto tantissimo giocando a calcio.

Ognuno di noi ha un sogno, il mio oggi un po’ si è spezzato su quel rigore, ma che posso farci? Nonostante sotto due volte abbiamo sempre recuperato contro una signora squadra. Castaldo rientrava dopo 60 giorni, non potevo metterlo subito ma ciò nonostante nel primo tempo abbiamo crossato molto. Gavazzi doveva giocare più alto ma la squadra mi è piaciuta. Non era facile dopo la brutta figura di Salerno, la squadra ha dimostrato carattere e questo mi soddisfa. Se avessimo vinto non si gridava allo scandalo. La difesa? Sono fiducioso, certo se sbagliassimo meno sarebbe meglio ma siamo una squadra giovane, alcuni ragazzi non avevano mai giocato in B, ci sono degli errori da rivedere ma oggi la cosa più importante è stato il carattere, più degli errori.

Con questo carattere, con voglia, possiamo fare ancora di più. Non era facile lavorare dopo il derby, è stata una brutta settimana, abbiamo perso una battaglia ma la guerra la vinceremo tutti insieme, anche con i tifosi. Stiamo recuperando delle pedine e quando avremo tutti a disposizione faremo tornare il sorriso a tutti”.