Montefalcione, denunce e sanzioni sul lavoro nero

0
214
Un arresto dei carabinieri

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino nel
contrasto al lavoro irregolare ed a quelle violazioni commesse in materia di
sicurezza sui luoghi del lavoro, ancora troppo spesso teatri di incidenti le
cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle
volte risultano conseguenza del mancato rispetto di normative e procedure di
sicurezza.

Nell’ambito di tali servizi, finalizzati anche al contrasto dell’abusivismo
edilizio nelle fasce protette, i Carabinieri della Stazione di
Montefalcione, unitamente ad ispettori della Direzione Provinciale del
Lavoro di Avellino, hanno proceduto al controllo di vari cantieri edili.

E sotto la lente del personale operante cadevano i lavori per la
manutenzione del campo sportivo di Montefalcione.

I lavori erano stati affidati ad un’impresa del luogo, il cui amministratore
è stato denunciato in stato di libertà perché ritenuto responsabile di
violazioni in materia di sicurezza e per aver impiegato quattro operai privi
di regolare assunzione, su 5 presenti sul luogo di lavoro.

Nel corso del servizio, infine, i militari hanno contestato prescrizioni e
sanzioni amministrative per un importo complessivo di 23mila euro ed hanno
adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale
poiché impiegava lavoratori privi di regolare assunzione in misura superiore
alla soglia del venti percento del totale delle rispettive maestranze
fissata dalla normativa vigente.