Tenta di incendiare un’auto, l’ombra del racket in Irpinia

0
347

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno denunciato un pregiudicato di
Lauro, ritenuto responsabile dei reati di violazione di domicilio e
danneggiamento a seguito di incendio.

È accaduto questa notte a Lauro allorquando la pattuglia dell’Aliquota
Radiomobile della Compagnia di Baiano, impegnata in uno dei quotidiani
servizi di perlustrazione disposti dal Comando Provinciale di Avellino volti
a garantire sicurezza e rispetto della legalità, notava un individuo che,
con volto travisato da un sacchetto di plastica di colore nero, era intento
a scavalcare la recinzione di un’abitazione di un noto professionista del
luogo.

Alla vista della “Gazzella”, ritenendo di essere stato scoperto, il soggetto
tenta la fuga, venendo però bloccato dai militari operanti dopo un breve
inseguimento a piedi.

Identificato in un pregiudicato del luogo, all’esito dell’immediata
perquisizione è stato sorpreso in possesso di un accendino nonché di un
pezzo di carta analoga a quella rinvenuta – nel corso del successivo
sopralluogo- parzialmente bruciata nella parte in plastica del parafango
dell’autovettura parcheggiata nel cortile di quella proprietà privata da lui
violata.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del 38enne è scattato il
deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri finalizzate a risalire al
movente dell’azione criminosa.