Castaldo: “Un grande pubblico, avremo bisogno di loro anche a Terni”

0
158

L’uomo partita Gigi Castaldo è felice nel dopopartita per gol ma soprattutto vittoria: “Sono contento per il gol ma di più per la prestazione di squadra e la vittoria fondamentale. Lo Spezia non aveva più nulla da chiedere ma la voleva comunque vincere e siamo stati bravi. Anche i giovani oggi hanno dimostrato attaccamento e personalità, sapevamo che non era facile ma siamo stati pazienti ad aspettare il gol, queste partite puoi anche perderle. Abbiamo sofferto nel finale ma la vittoria è meritata. Ho visto un pubblico da Serie A, l’ho detto tante volte, hanno fatto la differenza e sono stati fondamentali. Ma non abbiamo fatto ancora niente, c’è un’altra battaglia da vincere e ci seguiranno anche a Terni in tanti, abbiamo bisogno di loro. Ora ci godiamo questa vittoria, domani daremo un occhio ai risultati sperando in qualche bella notizia e poi penseremo all’ultima finale.

La contestazione dell’altra volta? Quando è costruttiva può fare bene, ci teniamo come loro a salvarci e tutti insieme possiamo farcela. Non è semplice perché ogni settimana abbiamo infortuni, il mister deve allenarsi con giocatori contanti e alcuni Primavera, anche oggi Ngawa e Kresic non stavano bene ma tutti stringono i denti e questa vittoria è del gruppo. Oggi sono contento, cerco di dare il mio contributo e a mettere in campo la mia esperienza, ma l’obiettivo personale passa in secondo piano in queste partite. Io mi sento bene e spero di dare ancora il mio aiuto nell’ultima partita. L’azione del gol? Ho preferito portarmela sul destro perché non uso molto il sinistro, sono stato fortunato a farla passare sotto le gambe del portiere, dovevamo vincere e ce l’abbiamo fatta.

Oggi lo Spezia ha fatto la sua partita anche senza pretese, anche se la Ternana sarà retrocessa non farà regali e la prepareremo al meglio. 60 gol in B? Se la società vorrà posso ancora continuare, ora pensiamo a mantenere la categoria che è importante per tutti e poi vedremo”.