Falasco: “Ho visto la concetrazione giusta, sentivo potessimo vincere”

0
151

Nicola Falasco parla così ai microfoni di Ottochannel: “Il risultato era l’unica cosa che contava, per noi e questo pubblico fantastico. Manca ancora una partita, in settimana dobbiamo lavorare bene per l’ultimo sforzo, non è ancora finita. Venerdì ci sarà l’ultima e poi vedremo. Nel primo tempo siamo partiti un po’ troppo tesi, abbiamo sbagliato tanti passaggi semplici però siamo stati bravi a reagire e a creare qualche azione. Lo Spezia è venuto a giocarsela come è giusto che sia ma mi sentivo che potevamo vincerla perché ci siamo preparati bene, ho visto una squadra concentrata in settimana e con questo atteggiamento era difficile sbagliare.

Secondo me quest’anno anche la sfortuna ci ha perseguitato troppo, il mio infortunio è stato anche un po’ colpa mia perché sentivo dolore nel riscaldamento e ho voluto giocare mentre potevo fermarmi sul 2-0. Ho voluto continuare e mi sono fatto male, ora è passato. Stasera ero un po’ in difficoltà perché non giocavo da tre settimane ma al di là di me abbiamo avuto tanti infortuni che non hanno aiutato. L’importante è star bene mentalmente, e il fisico viene da sé. Ho chiesto scusa a tutta la squadra per la squalifica che mi ha fatto saltare Ascoli, a volte mi si chiude la vena, ho saltato una partita fondamentale ma ora sono qui.

A fine partita ci siamo abbracciati tutti e il presidente ci ha aspettato nel tunnel. Siamo andati a festeggiare con presidente e direttore ma ora dobbiamo pensare ancora alla Ternana, non siamo ancora salvi, c’è ancora da combattere. Sinceramente giocare in anticipo è stato meglio, giocare la sera in uno stadio pieno ti dà una carica in più, e poi non avevi il pensiero degli altri risultati ma solo di vincere. Almeno io la penso così, non so gli altri. Ora la pressione sarà sulle altre domani. Se arrivano buoni risultati bene, ma pensiamo a noi e di andare a vincere a Terni. Ora è tutto nelle nostre mani, se domani la Ternana dovesse retrocedere non penso sia una passeggiata comunque, dovremo dare tutto venerdì sera ma ce la possiamo fare”.