I diritti degli animali, il convegno alla Suor Orsola Benincasa

0
116

I diritti degli animali al centro delle lezioni universitarie. L’iniziativa è della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che proprio quest’anno compie vent’anni dalla sua nascita con l’istituzione di quello che è tutt’ora l’unico corso di laurea magistrale in Giurisprudenza a numero programmato nel Mezzogiorno (con soltanto 150 allievi all’anno).

“Diritti degli animali: a che punto siamo?” è il titolo del ciclo di incontri nato in collaborazione con ALSOB, l’Associazione Laureati dell’Università Suor Orsola Benincasa e con “LAV-Dalla parte degli animali”, l’Associazione nazionale che dal 1977 è impegnata per l’affermazione dei diritti degli animali e la loro protezione, la lotta alla zoomafia e la difesa dell’ambiente ed ha superato in questi anni i 4 milioni di firme di cittadini in sostegno di petizioni e iniziative legislative.

“L’obiettivo di questo ciclo di incontri – spiega Lucilla Gatt, direttore del Centro di Ricerca in Diritto Privato Europeo dell’Università Suor Orsola Benincasa e coordinatore scientifico del progetto – è studiare l’evoluzione delle norme a protezione degli animali tra diritto nazionale e leggi europee, analizzando la giurisprudenza, casi pratici e criticità, in vista di possibili future modifiche o interpretazioni delle norme che siano sempre più in linea con la protezione degli animali quali esseri senzienti”.

Dopo le lezioni dedicate agli studenti prima dell’estate ci saranno due appuntamenti aperti al pubblico: venerdì 18 maggio e martedì 19 giugno sempre alle ore 11 presso il Complesso di Santa Lucia al Monte (Corso Vittorio Emanuele 334 – Napoli), sede della Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola.

In ogni incontro un libro e un caso di studio da cui partire per riflessioni e nuove proposte. Venerdì 18 maggio alle 11 “Il diritto pubblico degli animali e la protezione dell’animale nell’ambito del diritto pubblico” sarà il tema dell’incontro che avvierà il dibattito partendo dal volume “Salvati con nome. Carcere e rieducazione nonviolenta: il modello dell’isola di Gorgona” a cura di Silvia Buzzelli e Marco Verdone (Giappichelli Editore).

Martedì 19 giugno, invece, al centro della discussione, dedicata al tema “La protezione degli animali nell’ambito del diritto pubblico, la sperimentazione animale ed il caso Green Hill”, ci sarà il volume “Metodi alternativi alla sperimentazione animale” a cura di Maria Vittoria Ferroni e Carla Campanaro (Giappichelli Editore). Discuterà con gli autori il Garante dei diritti degli animali del Comune di Napoli, Stella Cervasio. Le riflessioni di ogni incontro saranno coordinate da Lucilla Gatt e Carla Campanaro, visiting researcher all’Università di Oxford e responsabile dell’ufficio legale di “LAV-Dalla parte degli animali”.