Scrima: abbiamo riportato il bilancio in attivo a Gesualdo

0
230

GESUALDO- Un bilancio dell’ultimo quinquennio, e documenti alla mano: il vicesindaco uscente Gianluca Scrima spiega le ragioni del suo rinnovato impegno, candidandosi con il sindaco Domenico Forgione e con La Vela. Trasparenza e capacità nel gestire le questioni riscontrate, questi, ha detto, i tratti salienti dell’amministrazione, al contrario della compagine avversaria, quella dei «curricula ‘illustri’ ed esperienze multiple fuori dalle strette mura cittadine». Sono solo alcune delle puntualizzazioni che si appresta a fare, spiegando che importanti variazioni di bilancio si sono rese necessarie nell’immediato, all’insediamento di cinque anni fa. «Oltre ad aver ereditato posizioni debitorie importanti (pari a circa 170.000 euro) – spiega Scrima – da noi interamente risanate, faccio presente che tutto ciò è stato reso possibile nonostante i tagli dei trasferimenti statali di Euro 1.400.000,00.
Un riscontro grazie ad una attenta e leale gestione dei soldi pubblici di cui l’attuale amministrazione ha avuto sempre grande rispetto e che ci ha permesso di ottenere risultati interessanti». Risultati resi noti dalle chiusure di bilancio in attivo, spiega ancora Scrima, fornendo numericamente i dati di risparmio e guadagno della sua amministrazione.
Altri dati, relativi a contributi deliberati, riguardano l’attenzione che l’amministrazione uscente ha sempre rivolto alle molteplici associazioni della cittadina, tutte attive e di cui Scrima vanta il merito, evidenziando le opportunità «che questa amministrazione ha saputo cogliere in ambito sociale, garantendo massima e puntuale attenzione a chi versa in condizioni di disagio». Quindi l’invito ai candidati della lista avversaria, «affinché non forniscano più dati non conosciuti e pertanto inesatti». Il duello, dunque, è in corso ed a pochi giorni dalle elezioni, la speranza che il vicesindaco uscente auspica è che «umiltà ed amore per la propria terra possano vincere sopra ogni cosa».