Volpe (Mai più): “Avellino sarà città del benessere”

0
56

Avellino, lunedì 4 giugno 2018 – «Avellino diventerà un polo aggregativo di eccellenza dell’agro-alimentare». Maria Grazia Volpe, ricercatrice CNR, esperta in scienze dell’alimentazione e con una grande esperienza nella progettazione per l’innovazione nel campo agro-alimentare, lancia la sfida. Nel corso dell’incontro, che ha avuto come focus i temi della sanità, dell’alimentazione e dell’abiente, la candidata al Consiglio Comunale nella lista a sostegno di Luca Cipriano, ha posto l’accento sull’importanza dell’agroalimentare, quale settore di eccellenza «che va promosso e rilanciato».

Attraverso il coinvolgimento del Cnr, il prestigioso Istituto di ricerca presente in città, si dovrà creare un marchio di qualità che identifichi i prodotti tipici di Avellino e del suo comprensorio. Un marchio che favorisca la ricaduta economica e supporti le aziende nella loro crescita e sviluppo.

Nel corso dell’incontro, che ha visto anche la presenza del dott. Cristofaro De Stefano, oltre che del dottor Iaquinto, dell’avvocato Manuela Militerni e dell’altro candidato della lista Mai Più, l’ingegnere Errico Perillo, si è parlato delle misure e delle iniziative, che il Comune dovrà mettere in campo sui temi dell’alimentazione, della salute e dell’ambiente.

«Bisogna divulgare i principi e le regole per una sana alimentazione», ha ribadito Maria Grazia Volpe, che ha ravvisato la necessità di avviare percorsi che possano ampliare i confini del panorama agroalimenare irpino. «Penso alle misure regionali e alle opportunità che ci offre l’UE – ha detto – per far sì che questa possa diventere una opportunità di sviluppo per il nostro territorio».

Ma si è parlato anche di formazione e dei corsi di alta specializzazione, che vedranno proprio il CNR in prima linea in questo nuovo progetto che si avvarrà del coinvolgimento degli Atenei della Campania. «Sfruttando le sue vocazioni e le peculiarità di questo notro territorio, con noi – ha concluso Maria Grazia Volpe – la città di Avellino si candida ad essere punto di riferimento per la formazione post laurea, anche e soprattutto nel settore dell’alimentazione».

Il disegno di quella che sarà la “città del benessere” passa anche attraverso il sostegno delle azioni da adottare a favore dei cittadini, che la nuova Amministrazione dovrà intraprendere, promuovendo campagne di comunicazione, in sinergia anche con l’Ordine dei Medici, e anche attraverso l’ausilio dell’innovazione tecnologica.

Così come ha evidenziato il dottor Cristofaro De Stefano, «il Comune di Avellino dovrà adottare il “Codice Europeo contro il cancro”, sostenendo con le proprie politiche l’informazione dei cittadini e la diffusione delle 12 regole per contribuire alla prevenzione del cancro».

Su quest’ultimo punto il candidato al consiglio della Lista Mai Più, Errico Perillo, ha lanciato l’idea di una App «che sarà interfaccia tra i cittadini ed il Comune per diffondere le informazioni relative alla salute, i consigli per una vita ed una alimentazione sana, gli elenchi dei professionisti che possono essere di supporto in campo medico, dietologico e sportivo».