Al Cimarosa torna la grande musica classica e gli interpreti della scuola napoletana

0
38

Avellino, mercoledì 20 giugno 2018 – Tre concerti dedicati alla musica antica sulle note di Vivaldi, Telemann, Bach, Händel e gli interpreti della scuola strumentale napoletana. Una location d’eccezione dove ascoltare i grandi autori della musica classica, eseguiti con il supporto di strumenti dell’epoca. Per un’esperienza musicale fuori dall’ordinario.

 

Venerdì 22 e venerdì 29 giugno (ore 20), nella Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli e lunedì 2 luglio (ore 20), nell’Auditorium di piazza Castello, torna «Il Cimento dell’Armonia e dell’Innovazione», rassegna concertistica dedicata alla musica antica, giunta alla XII edizione il cui titolo è tratto dalla famosa raccolta di concerti vivaldiani.

La rassegna si inserisce nell’ambito delle attività messe in campo dal Dipartimento di Musica antica del Conservatorio «Cimarosa» di Avellino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, curate dai maestri Enrico Baiano, Vincenzo Corrado e Rosario Totaro, con il coordinamento del maestro Pierfrancesco Borrelli.

 

«Continua il tour del Conservatorio nei luoghi simbolo del centro storico di Avellino e, dopo il successo di pubblico e di critica ottenuto negli anni con i concerti al Duomo, al convento di San Generoso e alla Casina del Principe, per la XII edizione del Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione abbiamo deciso di portare la musica del «Cimarosa» nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli – spiegano il presidente Luca Cipriano e il direttore Carmelo Columbro – Il nostro obiettivo è quello di aprire le porte dell’Istituto di Alta formazione musicale a tutta la città attraverso rassegne itineranti che possano intercettare e incuriosire un pubblico sempre più variegato e trasversale».

 

«La rassegna si propone di far conoscere al pubblico il repertorio e gli strumenti del periodo Barocco inserendo nel cartellone sia specialisti della prassi esecutiva antica che collaborano con i maggiori gruppi italiani ed europei (Mario Ricciardi al flauto dolce e traversiere, Raffaele Tiseo al violino barocco, Ugo Di Giovanni all’arciliuto, Guido Mandaglio al fagotto barocco, Gioacchino De Padova al violone), sia gli allievi del laboratorio di Musica antica riuniti in ensemble e diretti da me con il maestro Vincenzo Corrado violino di concerto – spiega il maestro Borrelli – Chiuderanno la rassegna, invece, i maestri Enrico Baiano e Livia Guarino con un programma per due clavicembali dedicato a Vivaldi, Bach ed Handel».

 

I concerti della rassegna «Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione» sono tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti a sedere.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.30622

 

IL CIMENTO DELL’ARMONIA E DELL’INNOVAZIONE

IL PROGRAMMA

 

22 GIUGNO 2018 – ORE 20:00

Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli

LA SCUOLA STRUMENTALE NAPOLETANA DEL ‘700

Ensemble di strumenti storici del dipartimento di musica antica

del Conservatorio «Cimarosa»

 

Mario Ricciardi, traversiere e flauto dritto

Vincenzo Corrado/Raffaele Tiseo, violino barocco

Guido Mandaglio, fagotto barocco

Ugo Di Giovanni, arciliuto e tiorba

Gioacchino De Padova, viola da gamba e violone

Pierfrancesco Borrelli, clavicembalo e direzione

 

PROGRAMMA

Leonardo Vinci (1690-1730)

Sonata in re maggiore per flauto e b.c.

Adagio – Allegro – Largo – Allegro – Pastorella

Andrea Falconieri (1585/86 – 1656)

Passacaglia per due violini e b.c.

Alessandro Scarlatti (1660-1725)

Sonata VII in re maggiore per flauto, 2 vl e b.c.

Allegro – Adagio – Fuga – Largo – Allegro

Nicola Matteis (1640/50 ca – 1714)

Aria amorosa per due violini e basso

Francesco Mancini (1672-1737)

Sonata a 4 in re minore per flauto, 2 vl e b.c.

Amoroso – Allegro – Largo – Allegro

Domenico Gallo (1730 – 1768)

Sonata I in sol maggiore per due violini e b.c.

Moderato – Andantino – Presto

Nicola Fiorenza (1700-1764)

Concerto in la minore per flauto, 2 vl e b.c.

senza indicazione di tempo – Allegro – Grave – Allegro

 

29 GIUGNO 2018 – ORE 20

Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli

TELEMANN E VIVALDI – CONCERTI PER ARCHI

Ensemble del Laboratorio di Musica Antica del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino

A cura dei maestri Vincenzo Corrado, Pierfrancesco Borrelli, Enrico Baiano

 

Francesco Apostolico/Agostino Attianese/Vincenzo Corrado/Yuko Okano, violini I

Cristina Italia Ambrosone/Federica Basile/Eleonora De Crescenzo/Beatrice Stefania Gargiulo, violini II

Nikolas Altieri, viola

Gabriele Melone/Francesca Montella, violoncelli

Giuseppe Grimaldi, contrabbasso

Adriana Petillo, clavicembalo

Vincenzo Corrado, violino di concerto

Direttore Pierfrancesco Borrelli

 

PROGRAMMA

Georg Philipp Telemann (1681 – 1767)

Concerto a 4 violini n° 1 TWV 40: 201

Largo, Allegro, Adagio, Vivace

Vincenzo Corrado, Francesco Apostolico, Federica Basile, Eleonora De Crescenzo

Georg Philipp Telemann

Concerto a 4 violini n° 2 TWV 40:202

Adagio, Grave, Allegro

Cristina Italia Ambrosone, Beatrice Stefania Gargiulo, Yuko Okano, Agostino Attianese

Antonio Vivaldi (1678 – 1741)

Concerto il La minore Op, III n° 6

per violino e orchestra d’archi

Allegro, Largo, Presto

Francesco Apostolico violino solista

Antonio Vivaldi

I Sinfonia in Sol maggiore

Per archi e cembalo F. XI n° 40

Allegro molto, Andante, Allegro

Antonio Vivaldi

Concerto Op. 3 n° 8

Per 2 violini e orchestra d’archi

Allegro, Larghetto e Spirituoso, Allegro

Francesco Apostolico, Federica Basile violini solisti

Georg Philipp Telemann

Concerto Polonais TWV 43 : G7

Dolce, Allegro, Largo, Allegro

 

3 LUGLIO – ORE 20

Auditorium «Vincenzo Vitale»

TASTIERE BEN TEMPERATE

Acrobazie a due clavicembali

Livia Guarino/Enrico Baiano, clavicembali

 

PROGRAMMA

Antonio Vivaldi (1678-1741)

Concerto in la minore op. III n.8

Allegro – Larghetto e spiritoso – Allegro

(trascrizione da L’Estro Armonico di Enrico Baiano)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Concerto in do maggiore BWV 1061a

Allegro – Adagio – Fuga

Johann Sebastian Bach

Concerto Brandeburghese n. 3 in sol maggiore BWV 1048

(trascrizione di Enrico Baiano)

Allegro – Adagio* – Allegro

*dalla Toccata BWV 910

Georg Frideric Händel (1685-1759)

Concerto grosso in la minore op. 6 n. 4

Larghetto affettuoso – Allegro – Largo – Allegro

(trascrizione di Enrico Baiano)