Bisaccia, RSA: avvio delle attività di ricovero

0
48

Da lunedì 23 luglio 2018 sarà operativa la RSA di Bisaccia con l’avvio delle attività di ricovero di persone affette da disabilità di tipo fisico, psichico e sensoriale, non assistibili presso il proprio domicilio, e l’erogazione di prestazioni a carattere sanitario, infermieristico, riabilitativo, alberghiero e sociale, nonché interventi di sostegno psicologico.

La Residenza Sanitaria Assistenziale è dotata di 20 posti letto per disabili a medio carico assistenziale e rappresenta un Centro Residenziale del Servizio Sanitario Regionale per la cura, il recupero e il mantenimento delle abilità, strutturalmente collocato nella Struttura Polifunzionale per la Salute – SPS di Bisaccia.

Si tratta dell’unica Residenza Sanitaria Assistenziale Disabili pubblica della provincia di Avellino, la cui entrata in funzione va a completare l’offerta dei servizi ai pazienti nella rete riabilitativa attivata dall’ASL, grazie al lavoro di un team multidisciplinare che opera attraverso un progetto sociosanitario personale e un piano assistenziale individualizzato, calibrato sulle esigenze del singolo paziente.

“Per l’ASL di Avellino l’attivazione della RSA di Bisaccia rappresenta un passo importante – spiega la dott.ssa Maria Morgante, Direttore Generale dell’ASL di Avellino – con l’obiettivo di offrire una risposta organizzata e tecnicamente innovativa ai bisogni socio assistenziali e clinici delle persone con disabilità, non assistibili presso la propria abitazione. La sua organizzazione si ispira ai principi di centralità della persona e appropriatezza dell’assistenza, attraverso l’accoglienza, la cura e il recupero funzionale delle persone portatrici di disabilità per periodi programmati e temporalmente limitati, favorendo il rientro a domicilio dell’utente”.