Cipriano contro Ciampi: “Già è caduta una stella”

0
37

Duro attacco di Luca Cipriano (Si può) al neo sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi. Alle ore 18:05, Cipriano ha pubblicato un lungo post su Facebook dove attacca la giunta: “Una stella è già caduta… e non perché siamo a San Lorenzo.
Il rating della politica avellinese declassa i grillini a 4 stelle
dopo che il sindaco Ciampi inciampa in una ridicola quanto assurda lista di proscrizione, la gogna mediatica formato 6×3 per i consiglieri rei di non assecondare il regime sulla ormai celebre delibera “salvaferragosto”. 
Tra valanghe di like, sottosegretari pasticcieri in astinenza da babà, consiglieri sempre pronti a portare tutto in Procura, improbabili collette per concerti fai da te ed un Consiglio comunale dove la matematica è solo un’opinione (5 consiglieri su 32, senza una maggioranza sarà sempre così) è andato in scena, goffo e gaglioffo, lo psicodramma di mezza estate. 
Diciamolo con chiarezza. A perdere ancora una volta sono solo gli avellinesi.Hanno votato con rabbia, dopo anni di disastri Pd. E alla fine non hanno un governo adeguatamente preparato a risollevare la città, non hanno una maggioranza politica che sostenga il Sindaco, non hanno ascoltato ad oggi una idea una che assicuri soluzioni reali a problemi reali”.

Continua Cipriano: “Insomma, siamo messi davvero male.
Passerà San Lorenzo, passerà il Ferragosto, la luna di miele finirà e magari altre stelle cadranno. Ci avevano promesso un hotel a 5 stelle, speriamo di non finire in una bettola ad una stella. Non ci resta che alzare lo sguardo, guardare il cielo e l’affollato firmamento della notte di San Lorenzo. Almeno i desideri non si mettono si voti”.