Truffe online, ancora delle vittime in Irpinia

0
36

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 46 di Torino, un 52enne della provincia di Reggio Calabria ed un 44enne di Napoli, ritenuti responsabili di truffa. A cadere nella loro trappola, altrettanti irpini.

Due album di figurine degli anni ’60/’70, un trattore ed un viaggio turistico: questo quanto posto in vendita con i loro annunci pubblicati su siti online.

Gli acquirenti, ignari del raggiro in cui sarebbero incappati, effettuavano il pagamento mediante il versamento dell’importo su carta prepagata: 700 euro per i due introvabili album di figurine Panini, 1500 euro per la macchina agricola e 1100 euro per il viaggio. Ma, ricevuta la somma pattuita, i fittizi venditori venivano meno all’accordo e si rendevano irreperibili.

Solo a questo punto le vittime si rendevano conto del raggiro e non esitavano a sporgere denuncia.

Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri delle rispettive Stazioni di Montefalcione, Dentecane e Fontanarosa sono riusciti ad identificare i malfattori per i quali, alla luce delle evidenze emerse, è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziarie.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.