CGL, stabilizzati i venti lavoratori precari al consorzio servizi sociali

0
41
La protesta dei disoccupati e precari dell'ex progetti Bros davanti alla sede del Consiglio comunale a Napoli, 11 luglio 2014. ANSA / CIRO FUSCO

Firmeranno domani mattina il contratto di lavoro a tempo indeterminato 20 lavoratori precari del Consorzio Servizi Sociali “Alta Irpinia” avente sede a Lioni. Si tratta di lavoratori con vari profili professionali che da oltre dieci anni prestavano servizio presso la struttura che garantisce i servizi sociali nell’Alta Irpinia e per i quali la procedura di stabilizzazione era stata avviata da tempo grazie all’azione del sindacato e, purtroppo, interrotta più volte dalle amministrazioni che si sono susseguite.

Gli ultimi mesi sono stati determinanti con la richiesta della FP CGIL di attendere gli esiti della produzione legislativa che avrebbe consentito la stabilizzazione senza ulteriori procedure, la scelta del sindacato di Via Manna di non adire le vie legali e la disponibilità del Presidente del Cda, Stefano Farina e dell’intero Consiglio di Amministrazione a chiudere nei tempi necessari la procedura.

“Si tratta di una svolta nella vita lavorativa di queste persone – commenta il segretario generale dell Fp Cgil di Avellino, Marco D’Acunto – che per il momento avranno un contratto part-time a 24 ore settimanali. Esprimiamo soddisfazione per un successo del quale siamo particolarmente orgogliosi. L’azione in questo Ente parte da lontano ed ha visto un crescente impegno sfociato anche in scelte ben precise di questa Organizzazione e diverse da quelle delle altre sigle sindacali. La Fp Cgil apprezza la pazienza che i lavoratori hanno avuto nel seguire l’intero percorso di stabilizzazione ed anche il rispetto della tempistica da parte dell’Amministrazione”.