Nel 2019 in Italia gli acquisti online diventeranno sempre più frequenti?

0
757

Oggi per stare al passo coi tempi bisogna guardare la tv su Netflix, piattaforma interattiva che in pratica sta per sostituire quello che un tempo erano state le sale cinematografiche, mentre gli acquisti si possono effettuare direttamente stando comodamente seduti nel salotto di casa su Amazon Prime e su tutte le altre piattaforme di acquisto online, che spesso offrono prodotti e prezzi che difficilmente sono reperibili negli store tradizionali. Più di dieci anni fa la Apple, mettendo in produzione prima gli iPod e successivamente il primo prototipo di iPhone diede vita, con altre aziende lungimiranti del settore tecnologico, a questo cambio di guardia per gli acquisti online. Oggi attraverso smartphone e tablet, non abbiamo la necessità nemmeno di telefonare ai vari call center e servizi di assistenza clienti, per effettuare un acquisto. Tutto ciò che serve è avere un conto online, con Skrill, Paypal o altri portafogli elettronici, su circuiti internazionali come Visa e Mastercard, attraverso cui è possibile acquistare di tutto, dal reale al virtuale. Pensiamo appunto alla recente pubblicità di Amazon Prime, che spiega come il futuro e spesso il presente dell’intrattenimento sia legato allo streaming, visto che sempre meno utenti scelgono di possedere il supporto fisico, per ascoltare musica, per vedere film o serie tv e soprattutto per giocare.

L’epoca della copia fisica, sia per l’ascolto della musica, sia per film e per videogames, sta per cedere il passo a un tipo di intrattenimento liquido, condiviso, dove basta avere un dispositivo mobile e una connessione internet adeguata, per accedere a un mondo di opportunità di intrattenimento, giochi e tutto quello di cui necessitiamo. Con l’ausilio di una smart tv, è possibile connettersi e giocare direttamente da casa, senza doversi spostare né inserire alcun cd-rom, dvd o supporto fisico. Il tutto diviene un plug and play, senza soluzione di continuità, senza limiti, dove possiamo accedere a una memoria virtuale sconfinata, con giochi del passato, del presente e qualche volta del futuro prossimo. Dai videogames di ultima generazione fino ad arrivare ai classici come le slot machinee tutte quelle attrattive che fanno parte dei giochi da casinò online, che tra il 2017 e il 2018 hanno ottenuto una crescita del mercato pari al 9,8%, rispetto all’anno precedente. Il gioco online è uno dei settori che hanno ottenuto una crescita maggiore rispetto agli altri comparti dell’intrattenimento interattivo, come possiamo anche vedere cliccando quidove troveremo una vasta gamma di giochi a nostra scelta. Il gioco spesso muta pelle e si fa interattivo, tanto che a volteci sembra quasi di vivere in una puntata speciale di Black Mirror, la serie cult britannica della BBC, la quale esplora in modo inusuale e mai banale, il rapporto dell’uomo con la tecnologia digitale di ultima generazione, inclusi i vezzi e i limiti del caso. In Italia questa tendenza e l’innovazione per gli acquisti online è partita con un po’ di ritardo programmatico, che però è stato prontamente recuperato, specialmente dalle aziende che si occupano di intrattenimento interattivo, giochi, tv e tutto quello che può essere fruito tramite internet. Per le generazioni future dei cosiddetti Millennials, alcune abitudini che fino a pochi anni fa erano i trend insuperabili, potrebbero essere spazzati via in un lampo: oggi gli italiani consumano sempre più giochi, di ogni natura, tv in streaming digitale, musica ed eventi sportivi, senza bisogno di uscire di casa. Tutto è letteralmente a portata di mano, e anche il confine tra le città e i piccoli centri periferici, si sta assottigliando, visto che siamo tutti, chi più chi meno a 48 ore dalla prossima consegna del nostro corriere Prime, aspettando che saranno i droni a consegnarci i pacchi, come nel celebre spot del 2018.