Porto abusivo di armi, fermato un giovanissimo

0
635

I Carabinieri della Stazione di Avella hanno tratto in arresto un ventenne della provincia di Agrigento, in esecuzione di provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, dovendo espiare la pena di 4 mesi di reclusione.

I fatti risalgono a qualche anno fa allorquando il predetto, all’epoca ancora minorenne, in Avella si rendeva responsabile del reato di Porto abusivo di armi.

Rintracciato e condotto in Caserma, successivamente alle formalità di rito il giovane è stato associato presso il carcere di Airola (BN) ove salderà il suo debito con la giustizia.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai militari del Comando Provinciale e tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.