“Non meritavano la sconfitta”, le parole amare di Bucaro

0
921

Non riesce a calare il poker di vittorie l’Avellino Calcio, fermato 1-0 al “Vanni Sanna” – già teatro della sconfitta subita per mano della Torres – dal Sassari Latte Dolce. I padroni di casa passano in vantaggio dopo poco più di 20 minuti di gioco grazie ad una precisa punizione di Palmas. Nella seconda parte di gioco i lupi si riversano nella metà campo avversaria ma non riescono a concretizzare la rimonta malgrado un paio di occasioni capitate sulla testa di Pepe ed Alfageme.

Complici le sconfitte di Trastevere e Latte Dolce, il distacco dalla vetta per l’Avellino resta invariato (sette lunghezze) ed è il Sassari Latte Dolce a trovare massimo beneficio dalla 28esima giornata di LND, girone G, accorciando a soli 3 punti il distacco dalla capolista Lanusei. Le due sarde si affronteranno a Sassari tra due giornate.

L’Avellino, reduce da dieci giorni particolarmente intensi con due viaggi in Sardegna, riprenderà gli allenamenti martedì pomeriggio e comincerà la preparazione della gara interna con il Monterosi.

“Onestamente mi sento di dire che non meritavamo questa sconfitta – ha dichiarato mister Bucaro – la partita l’abbiamo fatta per gran parte noi, abbiamo provato fino alla fine a riconquistarla e meritavamo almeno il pari. Alfageme? Non potevamo rischiarlo dall’inizio per via di una contrattura. Ora non ci resta che recuperarlo per averlo a disposizione domenica prossima”.

Tabellino

Sassari Latte Dolce-Avellino 1-0

Marcatori: 22′ pt Palmas.

Sassari Latte Dolce (3-5-2): Lai; Antonelli, Cabeccia, Patacchiola; Daga (18′ st Pireddu), Gianni, Bianchi, Piga (26′ st Scognamillo), Tuccio; Sartor, Palmas (26′ st Scanu).

A disp.: Garau, Gadau, Fini, Marcangeli, Doukar, Carboni.

All.: Udassi.

Avellino (4-4-2): Viscovo; Dionisi, Dondoni (15′ st Betti), Capitanio, Parisi; Tribuzzi, Matute, Di Paolantonio (15′ st Gerbaudo), Da Dalt (22′ st Ciotola); De Vena (35′ st Pepe), Mentana (15′ st Alfageme).

A disp.: Pizzella, Omohonria, Buono, Migliaccio.

All.: Bucaro.

Arbitro: Zamagni di Cesena

Assistenti: Ravera di Lodi e Marchetti di Trento.

Ammoniti: 36′ pt Cabeccia, 4′ st Parisi, 32′ st Alfageme, 47′ st Bianchi (gioco scorretto); 37′ pt Tribuzzi, 43′ pt Capitanio, 43′ pt Daga (comportamento non regolamentare);
Angoli: 1-5;
Recuperi: 1′ pt e 5′ st
Note: mister Giovanni Bucaro allontanato per proteste al 42′ st.