Serino, infastidiva i passanti con frasi e minacce. Espulso ghanese

0
665
Polizia

Gli Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Avellino, hanno dato esecuzione all’espulsione dal territorio nazionale di un cittadino extracomunitario, ritenuto responsabile di reati contro la persona e l’ordine pubblico. L’uomo, 50enne di nazionalità ghanese, era entrato in Italia nel 2016 e collocato in accoglienza presso una struttura sita  nel Comune di Serino. Nel corso della sua permanenza in Italia però aveva in più circostanze manifestato intolleranza alle regole imposte dal centro di accoglienza rendendosi, tra l’altro, protagonista di fatti delittuosi e comportamenti violenti che sovente poneva in atto in strada nei confronti di persone, sia nel comune serinese che in Avelino, tanto da rendere necessario più volte l’intervento delle Volanti. Da ultimo, i poliziotti intervenivano sul raccordo autostradale Avellino-Salerno dove era stato visto transitare  a piedi scalzi ed in evidente stato di agitazione, determinando potenziale pericolo per la propria ed altrui incolumità. La reiterazione di tali comportamenti hanno reso necessario una particolare vigilanza alla sua persona da parte delle Forze dell’Ordine, tanto da incidere anche sulla sua posizione divenuta oramai incompatibile con la misura di accoglienza. Pertanto, dopo il provvedimento di revoca emesso dalla Prefettura di Avellino, l’umo, nella tarda serata di ieri, è stato rintracciato ed accompagnato presso un centro di accoglienza nazionale, per essere rimpatriato in Ghana.