“Ora tutto nelle mani del Lanusei”

0
646

Nella gara valevole per la 35esima giornata di LND, girone G, l’Avellino batte a domicilio il Trastevere grazie ad un goal per tempo dei suoi due centrocampisti Alessandro Di Paolantonio e Matteo Gerbaudo. Con i tre punti raccolti al Trastevere Stadium, nel cuore di Roma, i lupi si piazzano al secondo posto in solitaria nel girone (a quota 71), staccando proprio il Trastevere precedentemente appaiato in graduatoria. Sono 5 invece i punti di Vantaggio che il Lanusei conserva sui biancoverdi.

 

La partita non manca di occasioni da una parte e dall’altra, ed alla fine è una palla inattiva a sbloccare il risultato: dopo circa 20′ gioco Di Paolantonio è chirurgico su punizione battendo Caruso sul primo palo. Due goal annullati al Trastevere per fuorigioco, tre occasioni d’oro non trasformate prima da De Vena, che prova un pallonetto dalla trequarti, e poi due volte di testa da Alfageme. A sigillare la vittoria è Matteo Gerbaudo con un preciso diagonale di destro al 46′ del secondo tempo.

 

Al 50′ del secondo tempo Ferdinando Sforzini si vede negare la gioia del goal con Caruso che neutralizza il calcio di rigore concesso per un fallo su Tribuzzi.

 

“Abbiamo sempre detto di mantenere accesa la fiammella della speranza, ci stiamo riuscendo continuando a raccogliere 3 punti” ha dichiarato Giovanni Bucaro. “Il campionato è nelle mani del Lanusei, se perdono terreno noi dovremo essere lesti a rosicchiare punti come è accaduto oggi. La cosa che più mi fa piacere però è riavere acceso l’entusiasmo tra i tifosi, come testimonia questa splendida giornata di Trastevere”.

 

“Nella mia esultanza c’è tutto quello che ho provato in quei momenti – ha invece dichiarato Matteo Gerbaudo – è un goal importantissimo non solo per me ma per tutta la squadra e per i tifosi che oggi ci hanno supportato in maniera incredibile”.