3BMETEO.COM: “Pasqua e Pasquetta: Italia spaccata tra maltempo e caldo africano”

Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: "Nord Italia bersaglio di nuove perturbazioni atlantiche con marginale interessamento anche del Centro; in larga parte asciutto al Sud con primi 30°C "

0
261

  TRA GIOVEDI’ E VENERDI SANTO NUOVA PERTURBAZIONE SU PARTE D’ITALIA  – “Nei prossimi giorni l’Italia sarà spesso divisa in due da condizioni meteo-climatiche diametralmente opposte” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “il tempo sarà spesso piovoso al Nord e in parte al Centro dove scorreranno le perturbazioni atlantiche, mentre al Sud sarà in larga parte secco e via via anche caldo per insistenza di venti provenienti dal Nord Africa. Nello specifico giovedì è atteso un nuovo passaggio di rovesci e temporali sparsi al Nord, con neve sulle Alpi in genere dai 1000-1300m ma anche più in basso sul Piemonte; locali fenomeni pure al Centro mentre il Sud vedrà condizioni in prevalenza soleggiate. Venerdì ancora piogge sulle regioni settentrionali seppur questa volta concentrate soprattutto a ridosso di Alpi e Prealpi, mentre al Centrosud il tempo sarà in prevalenza stabile”.

PASQUA E PASQUETTA SPESSO BAGNATE AL NORD, SOLO IN PARTE AL CENTRO – “E veniamo al weekend di Pasqua e Pasquetta che si prospettano instabili se non a tratti proprio perturbate al Nord” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “in particolare sabato ci attendiamo precipitazioni sparse soprattutto al Nordovest, mentre la domenica di Pasqua dovrebbe risultare la peggiore con fenomeni diffusi in estensione anche al Nordest, localmente intensi e a carattere temporalesco: non esclusi accumuli pluviometrici talora molto abbondanti in particolare a ridosso delle Prealpi e della fascia pedemontana dove si potrebbero registrare punte complessive superiori ai 100-150mm. Ulteriori nevicate, talora copiose, interesseranno le Alpi ma in generale a quote medio-alte. Anche la Pasquetta vedrà con molta probabilità acquazzoni sparsi, ma questa volta meno diffusi e alternati anche a delle pause soleggiate, specie in pianura. Ai margini dell’azione ciclonica il Centro con maggiore rischio pioggia per la Toscana almeno fino a Pasqua; altrove in genere più secco ma con qualche acquazzone o temporale non escluso soprattutto nel giorno di Pasquetta.”

CALDO AL SUD, PRIMI 30°C IN SICILIA – “Nel frattempo il Sud rimarrà più protetto dall’anticiclone africano con tempo in larga parte asciutto per tutto il weekend pasquale e in gran parte anche per la Pasquetta: una buona notizia per le attività all’aperto, ma a livello ambientale ricordiamo che vi sono molte zone che hanno ancora bisogno di acqua, in primis la Sicilia. Proprio l’isola potrebbe sperimentare i primi 30°C sul versante tirrenico, a causa dei forti venti di Scirocco che pomperanno aria calda dal Nord Africa con temperature decisamente sopra media su tutto il Meridione (ma anche al Centro). Anche al Sud peninsulare si potranno superare punte di 25-26°C, sulle zone interne lontane dal mare, così come sulla Sardegna occidentale. Il tempo per quanto stabile potrà tuttavia non sempre essere soleggiato, anzi i cieli saranno spesso offuscati da nubi alte di passaggio ma anche dalla sabbia del deserto che verrà pilotata in dose massiccia dai venti sciroccali, tingendo sovente il cielo di un colore ‘giallognolo'” – concludono da 3bmeteo.com