50 anni del “Cimarosa”, si chiude con l’Orchestra Sinfonica e due stelle della lirica: il soprano Patrizia Biccirè e il basso Dario Russo

0
1124

Si chiude con il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Cimarosa un anno di festeggiamenti per celebrare il mezzo secolo di storia del Conservatorio di Avellino. Sabato 8 ottobre, alle ore 19.00, nell’Auditorium “Vincenzo Vitale” il concerto di chiusura delle celebrazioni per i 50 anni dell’Ateneo Musicale.

«È stato un anno intenso, ricco di emozioni e di appuntamenti che, come amiamo ripetere, ci hanno portato a respirare con il territorio; – hanno commentato il presidente Achille Mottola e il direttore Maria Gabriella Della Salaun anno durante il quale abbiamo riscontrato apprezzamento per le attività che abbiamo portato avanti, segno evidente che la triplice mission formazione, produzione artistica e ricerca, è la strada maestra da continuare a percorrere».

Si preannuncia davvero come una magnifica serata, quella di sabato al «Cimarosa», dedicata ai capolavori della musica lirica e classica. Infatti, l’Orchestra, diretta dal Maestro Carlo Goldstein, eseguirà alcune tra le più intense pagine di Mozart e Verdi. Il programma prevede l’esecuzione dell’«Andante in Do maggiore K 315 per flauto e orchestra»; «La ci darem la mano», duetto dal Don Giovanni e Canzonetta «Deh vieni alla finestra» dalla stessa opera di Mozart. E ancora: il Preludio dell’Atto I de «La Traviata»; «Come dal ciel precipita» da Macbeth; «Ritorna vincitor» da Aida. Sul palco i solisti Raffaele Ficuciello (flauto), Patrizia Biccirè (soprano) e Dario Russo (basso). Questi ultimi due interpreti, docenti del Conservatorio irpino, sono due straordinari cantanti lirici in carriera tra i più grandi protagonisti della scena musicale internazionale.

Prima del concerto, alle 18.30, sarà scoperto un bassorilievo in bronzo all’ingresso principale dell’Istituto, opera dell’artista Ettore Marinelli della storica Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone.

A chiusura della serata, il saluto e la consegna di una pergamena di benemerenza, per la dedizione e l’impegno profusi al servizio del Conservatorio ai Maestri Aldo Cusano, Luciano Carotenuto, Antonio Di Palma, Maria Cristina Galasso, Patrizia Maggio, Cinzia Salvetti e al signor Angelo Iandiorio.

Venerdì 7 ottobre, alle ore 11.00, nell’Aula Magna «Mario Cesa», si terrà il terzo e ultimo appuntamento della rassegna «Musica e Cinema» (sezione del progetto Le Scritture) con la proiezione del film di Alain Corneau: «Tutte le mattine del mondo». L’introduzione alla visione del film (e all’ascolto delle musiche) sarà a cura del Maestro Enrico Baiano.