A Marianna Scrima il premio ‘8 marzo’ per i suoi studi sul cancro

0
313

Il riconoscimento è stato attribuito alla ricercatrice del laboratorio di Oncologia Molecolare e di Precisione di Biogem dalla sezione arianese della FI.DA.PA. (Federazione Italiana Donne, Arte, Professioni e Affari), nell’ambito di una manifestazione ospitata a Palazzo di Città dal Comune di Ariano Irpino, alla presenza del sindaco Enrico Franza. L’appuntamento, da qualche anno in programma l’8 marzo, nell’ambito della Giornata internazionale dei diritti della donna, coinvolge numerose associazioni del territorio e ha l’obiettivo di far conoscere e premiare donne arianesi distintesi nei più vari settori.
Per la dottoressa Scrima, scelta grazie ai crescenti successi nella ricerca oncologica condotta a Biogem, si tratta di ‘’un premio particolarmente gradito in quanto proveniente da una prestigiosa associazione del mio paese e perché consegnato nella sede municipale, alla presenza di numerose autorità locali’’.

‘’I ricercatori – sottolinea ancora Marianna Scrima – lavorano generalmente ‘dietro le quinte’ e le occasioni in cui viene riconosciuto il loro costante impegno e l’indispensabile passione che ne è alla base, costituiscono un grande stimolo per continuare al meglio i nostri studi’’.
Le ricerche condotte dalla dottoressa Scrima sono focalizzate, in particolare, sulla caratterizzazione delle alterazioni genetiche presenti nei pazienti neoplastici affetti da carcinoma della laringe. Proprio da uno studio sul carcinoma squamocellulare laringeo, condotto insieme ad una nutrita squadra di ricercatori di Biogem, è derivata una recente pubblicazione sulla rivista internazionale Molecular Therapy Nucleic Acids. Un successo balzato agli onori della cronaca, non solo locale, e prontamente intercettato dalla presidente della sezione FI.DA.PA. di Ariano Irpino, Filomena Gambacorta.
L’associazione femminile arianese, che ha appena compiuto 31 anni, ha quindi deciso di premiare Marianna Scrima come ‘’una protagonista del presente che, grazie al suo talento, testimonia il contributo fattivo fornito dalle donne alla società’’.