Addio a don Enrico Spiniello, guida della comunità di Arcella

0
515
Era un riferimento per la comunità di Montefredane, parroco per 50 anni della chiesa di Santa Lucia di  Arcella. Si è spento all’età di 91 anni don Enrico Spiniello, amatissimo sacerdote, autentica guida per i fedeli. A ricordarlo con affetto il professore Tonino Polidoro “Parroco -fondatore, ha sempre improntato la sua azione pastorale alla freschezza conciliare. Maestro della pastorale giovanile, ha vissuto per la sua comunità sostenendola con intensità pastorale e spirituale”
A rendergli omaggio anche la poetessa Monia Gaita “Di don Enrico Spiniello mi rimane inciso il ricordo di un’intervista che lui mi rilasciò per il Corriere dell’Irpinia qualche anno fa. Mi colpì l’autorevolezza congiunta ad un profondo senso di umanità cristiana, un’umanità intrisa di esperienza pastorale, visionarietà e vasta sapienza teologica. Rimasi affascinata da questo prete dai capelli bianchi che non conoscevo se non di nome e per qualche fugace, occasionale scambio di parole. Parlava di Dio con un lessico ispirato e puntuale, nutrito di una fede salda e luminosa, ma sofferta, perché come disse: “Siamo uomini”.
Uscii dalla chiesa di Arcella più ricca di prima. E confesso: gli invidiai quel suo credere fermo, frutto di dedizione e volontà, a me così alterno, tormentato e vacillante. Non mi sentii giudicata per i miei limiti, mi sentii accolta. E ricordo il saluto, una stretta di mano energica quasi a significare: “Non aver paura di non essere perfetta. Nessuno di noi lo è. Va’ e credi!”Oggi c’è bisogno di guide spirituali, di personalità carismatiche e formative all’interno delle comunità. Lui, certamente, lo è stato”
Commosso anche il ricordo di Gianluca Troncone “Conosco Don Errico da sempre, mia madre ha insegnato tantissimi anni ad Arcella e ricordo, fin da piccolino, la familiarità con questo nome e la Parrocchia di Santa Lucia. In anni più recenti, ho avuto il piacere e l’onore di assistere a tante sue Celebrazioni, complice la mia amicizia con il compianto Antonio Picariello – che lo ha servito come Diacono, con grande gioia e spirito di servizio, negli
ultimi anni della sua vita – e ho avuto modo di conoscere l’uomo, nonché il pastore, innamoratissimo della sua gente, cui ha dedicato tutti gli anni della sua vita pastorale, la Parrocchia di Santa Lucia ad Arcella è nata proprio con Don Errico se non sbaglio”. Un abbraccio giunga ai fratelli Gerardo, Giovanni e don Remigio, alle sorelle Maria e Irma. I funerali si terranno nella chiesa di Santa Lucia – dove sarà allestita la camera ardente – il 15 febbraio, alle 15.30.