Adescava minori via chat: emergono nuove prove

0
661

Il 37enne di Serino, di origine senegalese, arrestato con l’accusa di adescamento di minori, atti sessuali con minori e pornografia minorile, resterà ancora in carcere.

L’indagine era partita da una madre che si era accorta di anomalie sul telefonino del figlio. Sono quattro, al momento, i casi al vaglio degli inquirenti.