Affidata ad ex compagno della madre: disposta la collocazione della ragazzina in casa famiglia

0
197

Arriva finalmente ad una svolta la storia della ragazzina minorenne tolta alla madre attualmente residente a Taurasi e affidata ad un ex compagno convivente della donna residente in provincia di Genova. Il caso qualche mese fa fece discutere l’opinione pubblica, dopo che il Tribunale dei Minorenni di Napoli sospese la potestà genitoriale della mamma per affidarla, appunto, ad un ex compagno della donna con il quale aveva tagliato ogni rapporto da oltre cinque anni. Proprio a seguito della decisione dei giudici la donna, ascoltata in udienza qualche mese fa si oppose a tale decisione rivendicando che fosse assolutamente improprio e fuori luogo affidare la propria figlia ad un perfetto sconosciuto tramite il suo legale Avv. Augusto Guerriero coadiuvato dal consulente dello studio e specialista nei reati contro i minori prof. Salvatore Pignataro. A seguito della memoria depositata dalla difesa, nei giorni scorsi il Tribunale per i Minorenni di Napoli, con una ordinanza ha accolto la tesi della donna ed ha disposto la collocazione della ragazzina in un luogo in una casa famiglia così come richiesto anche dalla difesa. “ Finalmente i giudici hanno accolto la nostra tesi. Era impensabile affidare una minorenne ad un illustre sconosciuto tra l’altro residente a molti chilometri di distanza dal luogo in cui risiede la madre della minore. – spiega l’avvocato Augusto Guerriero del Foro di Avellino – Con la collocazione in una casa famiglia sarà più agevole ai familiari ed ai parenti far visita alla minorenne ma anche avere una assistenza più idonea.”