Aggredì i passanti e minacciò i carabinieri, finisce in manette

0
460

I Carabinieri della Stazione di Monteforte Irpino hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza presso il Tribunale di Napoli con il quale è stata revocata la licenza di esperimento finale ed applicata la misura cautelare in carcere per un 34enne del posto.

Lo scorso mese di luglio l’uomo, in preda all’alcool, dopo aver aggredito verbalmente alcuni passanti, aveva fermato un’auto e, salito a bordo del veicolo, con una bottiglia di plastica aveva colpito al volto l’anziano automobilista, intimandogli di accompagnarlo in un comune della provincia di Napoli. Sul posto era immediatamente intervenuta una pattuglia della locale Stazione, che con non poca fatica era riuscita a bloccare l’esagitato, denunciandolo alla Procura della Repubblica di Avellino per “Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice”, “Sequestro di persona”, “Tentata estorsione”, “Lesione personale”, “Percosse” e “Minaccia a Pubblico Ufficiale”.

Nel pomeriggio di ieri, successivamente alla notifica del provvedimento emesso dall’Autorità Giudiziaria partenopea, il 34enne è stato tradotto in carcere.