Agguato a Napoli, un morto e un ferito

0
607
Un agente della Dia nello stabilimento per la raffinazione dello zucchero e per la produzione di articoli alimentari, intestato alla famiglia Passarelli e sequestrato , oggi 8 aprile 2010, nell'ambito dell'operazione contro i beni dei casalesi. Dalle prime ore di stamane 200 uomini della DIA e dei Carabinieri di Caserta stanno eseguendo un decreto di sequestro beni per un valore complessivo di 700 milioni di euro emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli a carico di esponenti del clan dei Casalesi. CIRO FUSCO /ANSA /DBA

Agguato a Napoli, poco prima delle ore 20 in via al Chiaro di Luca, al rione Conocal, a Napoli: un 19enne, che era ai domiciliari per droga, è morto ed un 30enne è rimasto ferito.
Secondo quanto al momento ricostruito dai carabinieri Emanuele Errico, che era evaso, è morto dopo che è stato trasportato all’ospedale Villa Betania; il 30enne Rosario Ciro Denaro è stato invece colpito alla gamba sinistra. Sono in corso indagini.