Agguato alla sua ex compagna, Crisci al Gip:”Chiedo scusa, ho bisogno di aiuto”

0
601

Questa mattina, alle 9:30, Pellegrino Crisci, il 41enne di Sirignano, accusato di tentato omicidio nei confronti della sua ex compagna Michela Prencipe –  presso la Casa Circondariale di Avellino – ha risposto alle domande del Giudice per le Indagini Preliminari Francesca Spella. L’uomo durante l ‘interrogatorio di garanzia ha rilasciato dichiarazioni spontanee al giudice per le indagini preliminari. “Chiedo scusa per ciò che ho fatto! Sono pentito ma io ho bisogno di aiuto, voglio essere curato! Però non ho mai sparato alle auto dei carabinieri”. Crisci, nel pomeriggio di ieri, è stato trasferito dall’ospedale Moscati presso il carcere di Bellizzi Irpino.

justify;”>Il 41enne assistito dall’ avvocato Aufiero è indagato per per tentato omicidio della sua ex compagna, di un uomo di Baiano, e dei carabinieri intervenuti  dopo l’agguato contro la donna.

Dopo un inseguimento da film alla sua vettura di grossa cilindrata, i carabinieri sono riusciti a catturarlo a Sirignano. I militari hanno dovuto sparare alcuni colpi di avvertimento per arrestarlo. Purtroppo, stando a quanto si apprende, la fuga scellerata di Crisci ha provocato anche il ferimento di alcune persone. Crisci ha riportato ferite ai glutei. I Carabinieri di Baiano, intanto, hanno ricostruito la dinamica dell’evento e le modalità necessarie per procedere con le contestazioni nei confronti del quarantunenne. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Luigi Iglio.