Al via la rassegna “Pensatori maledetti”, Fiore e Carrillo parlano di P. J. Proudhon

0
890

Sabato 16 dicembre, alle ore 18:30, presso la sede ACSI (Via Scandone 43, di fronte al Liceo Classico “Colletta”), si dà il via al ciclio di conferenze “Pensatori maledetti”, organizzato dal Circolo Proudhon di Avellino.

Il primo pensatore ad essere trattato sarà proprio l’anarchico francese Pierre-Joseph Proudhon, intellettuale antiborghese, in netta polemica con Karl Marx, autore della celebre frase: “La proprietà è un furto”.

Ad introdurre la serata sarà Emilio Bangalterra, in qualità di responsabile del C. P. Seguiranno gli interventi dello studioso e scrittore Vincenzo Fiore, con una relazione sul rapporto fra potere e religione nel pensiero del filosofo francese, e del Prof. Francesco Carrillo che si soffermerà sugli aspetti prettamente politici nel pensiero di Proudhon.

A fine serata sarà offerto un rinfresco.