Al via le iscrizioni, il liceo Mancini: Eduscopio ci premia, in crescita malgrado gli anni di pandemia

0
915

Prenderanno il via  il 9 gennaio le iscrizioni online delle studentesse e degli studenti all’anno scolastico 2023/2024. Gli interessati potranno inoltrare la domanda per tutte le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale fino al 30 gennaio. Saranno online anche le iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli Istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, aderiscono alla procedura telematica. Ed è già tempo di Open Day in tutti gli istituti scolastici, le scuole tornano a raccontarsi in presenza dopo lo stop imposto dalla pandemia. E’ la dirigente del liceo scientifico Mancini Paola Gianfelice a commentare con soddisfazione i risultati di Eduscopio, la guida interattiva della Fondazione Agnelli che aiuta studenti e famiglie a scegliere la scuola migliore, sia che si punti a proseguire gli studi all’Università o entrare direttamente nel mondo del lavoro.  Gli esperti hanno analizzato i dati di 1.289.000 diplomati italiani di 7.700 scuole in tre successivi anni scolastici (2016/2017, 2017/2018, 2018-2019). Per individuare le scuole secondarie di II grado che meglio preparano agli studi universitari, hanno quindi analizzato la media dei voti e i crediti ottenuti all’Università dai diplomati di ogni scuola e determinato così un “Indice FGA” e una conseguente classifica. “Il nostro indice Fga – spiega la dirigente Gianfelice – è in forte crescita malgrado le difficoltà degli anni della pandemia, che hanno imposto per un lungo periodo la didattica a distanza. Abbiamo raggiunto il 70,69, con media  dei voti di 26,5, siamo l’istituto che registra la crescita più elevata sul territorio. E’ un dato estremamente incoraggiante, riconoscimento alla professionalità dei docenti che hanno sempre scelto di fare squadra e di mantenere alto il livello della formazione, come testimoniano i risultati dei nostri studenti all’Università e l’aumento costante delle richieste di iscrizioni”