Alla Bit di Milano, Santa Lucia di Serino con i “Sentieri d’Acqua e Santi”

La Regione Campania sarà protagonista nel Padiglione 3 dell' Allianz MiCo di Milano

0
706

La Regione Campania sarà protagonista nel Padiglione 3 dell’ Allianz MiCo di Milano, in occasione della Borsa Internazionale del Turismo 2024, da domenica 4 a martedì 6 febbraio prossimi.

Tra gli appuntamenti in calendario: cinque focus sui trend turistici e sugli scenari che caratterizzeranno i diversi territori provinciali campani, un approfondimento sul sistema del turismo sostenibile delle isole e delle aree marine protette, un dibattito sullo sviluppo turistico riguardante i borghi campani e alcune degustazioni di prodotti tipici del territorio regionale.

Nella giornata di domenica, le conferenze di apertura alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dell’assessore regionale al turismo, Felice Casucci, e nel pomeriggio del vicepresidente Fulvio Bonavitacola, assieme ai rappresentanti di Salerno e provincia. Lunedì i riflettori saranno accesi su Napoli, caserta e province, martedì tocca alle aree interne, con il Sannio e l’Irpinia, il cui spazio è riservato a partire dalle 12 con Laura Nargi per il Comune di Avellino, Gerardo Capozza per Fondazione Sistema Irpinia, Enrico Finzi per Associazione Irpinia 7X.

I Comuni saranno presenti con Antonio Vella per Monteverde (Comune accessibile), Nelly Russo per Avella (Welcome Irpinia), Doralda Petrillo per Grottaminarda (Turismo enogastronomico, lo Spantorrone) e Ottaviano Vistocco per Santa Lucia di Serino. Il sindaco porterà all’attenzione della Bit di Milano il progetto dei “Sentieri d’Acqua e Santi”, un percorso pensato e attuato per valorizzare la promozione turistica del patrimonio ambientale, culturale, religioso (qui sorge la Casa Museo San Giuseppe Moscati, casa paterna del medico santo): ricchezze straordinarie su cui si è impegnati da tempo per rinsaldare il legame con il territorio e proiettarlo in prospettiva.

Concluderà l’assessore regionale Felice Casucci.