Alta Irpinia, il resoconto dei controlli dei carabinieri sul territorio nel weekend

0
2539

I Carabinieri della Compagnia Montella non mollano la presa sul territorio dell’Alta Irpinia, dove sono stati intensificati i servizi di prevenzione e sicurezza.

Con perquisizioni, posti di blocco e una massiccia presenza nelle strade, i Carabinieri stanno eseguendo quotidiani e mirati controlli che nel fine settimana hanno portato alla denuncia di due persone, al ritiro di una patente di guida, al sequestro di un’autovettura nonché all’allontanamento di con Foglio di Via Obbligatorio per quattro persone.

Nello specifico, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un 60enne di Caposele, già noto alle Forze dell’Ordine, sorpreso a Calabritto dai Carabinieri della locale Stazione, in possesso di un coltello di cui non era in grado di giustificarne il porto. L’Arma bianca è stata sottoposta a sequestro.

Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato denunciato un 33enne della provincia di Salerno, fermato a Caposele, dai Carabinieri della locale Stazione, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di stupefacenti, accertata mediante gli esami tossicologici svolti in ospedale. Oltre alla denuncia in stato di libertà, nei confronti del 33enne è scattato il ritiro della patente di guida ed in sequestro del veicolo per la successiva confisca.

Infine, sono state allontanate con Foglio di Via Obbligatorio due coppie di coniugi di origini romene e residenti in provincia di Salerno, sorpresi in atteggiamento sospetto rispettivamente a Montemarano e Torella dei Lombardi, dai Carabinieri dei relativi Comandi Stazione. I quattro stranieri, con a carico precedenti di polizia principalmente per reati contro il patrimonio, opportunamente interpellati, non erano in grado di fornire ai militari operanti una valida giustificazione circa la loro presenza in quei Comuni.