Alto Calore: eletto Lenzi, Petracca chiama alla responsabilità

0
328
Foto: ilmattino.it

Dal Pd arrivano commenti entusiastici, sulll’elezione di Antonello Lenzi ad amministratore unico di Acs, per la difficile fase del dopo Ciarcia. Un compito non facile, dopo una storia molto controversa, quella dell’Alto Calore, su una questione, quella delle acque, tutta ancora da decifrare, e sulla cui gestione il futuro è davvero molto incerto.

Con queste premesse, riportiamo qui di seguito le dichiarazioni del consigliere regionale Pd Maurizio Petracca:

“L’avvocato Antonello Lenzi, nuovo amministratore unico di Alto Calore Servizi, è la persona giusta per poter traghettare la società verso acque più tranquille. La scelta è ricaduta su di un galantuomo, dotato di tutte le caratteristiche professionali per poter fare bene in una situazione di oggettività complessità, situazione che è stata interpretata al meglio e perfettamente compresa dai soci che lo hanno ampiamente votato e sostenuto.
“Un ringraziamento – aggiunge Petracca – va perciò ai sindaci, in particolare quelli del Partito Democratico, che hanno mostrato coesione ed un grande senso di responsabilità in una fase così delicata”.
“Ottantuno sindaci su 105 – così conclude il consigliere regionale – rappresentano una maggioranza ampia, quella di cui oggi l’Alto Calore ha bisogno per venir fuori dalle difficoltà a tutti note. Spiace che una parte abbondantemente minoritaria non abbia evidentemente compreso la criticità provando a mandare in pezzi il fronte che, devo dire graniticamente, si è creato intorno alla figura dell’avvocato Lenzi. Questa è l’ora della responsabilità istituzionale”.