Alto Calore, il sindaco di Monteforte scrive a Ciarcia: “Potenziare i servizi”

0
466

Il Sindaco di Monteforte Irpino scrive all’Alto Calore dopo la serie di disservizi che stanno colpendo il Comune negli ultimi giorni. Nello specifico, in alcune zone del Paese si sono registrate prolungate interruzioni dell’erogazione idrica che hanno provocato innumerevoli disagi alla cittadinanza.

«E’ palese che la rete idrica sia obsoleta – ha scritto il Sindaco nella lettera indirizzata al numero 1 di Alto Calore, Michelangelo Ciarcia – Mancano i naturali accorgimenti tecnici e ogni emergenza si trasforma in un durevole disservizio per una comunità di 12000 anime» ha continuato il Primo Cittadino.

Giordano ha richiesto dei pronti lavori di potenziamento di tutta la rete idrica locale, ed ha inoltre chiesto di prendere in considerazione il progetto afferente alla rete di adduzione Viale San Modestino/Capocastello: «Questa rete risulterebbe strategica non soltanto per il comune di Monteforte – ha spiegato – ma anche per tutti quei comuni compresi nella fascia del Partenio

Nel frattempo, dai propri canali social il Primo Cittadino di Monteforte ha diffuso una nuova comunicazione, ricevuta in tarda mattinata da Alto Calore Servizi, con cui la società idrica ha annunciato la sospensione dell’erogazione nella zona alta del comune e nelle zone di seguito indicate: via Alvanella, via Torone, Via Basecchia, via Molinelle, via San Tommaso, via Aldo Moro fino incrocio via San Tommaso.