Alto Calore, referendum 2011: Acqua bene comune chiama Zanotelli

0
241
Il 19 marzo alle 17 incontro pubblico con padre Alex Zanotelli presso il circolo della stampa di Avellino.
Con questa iniziativa, in vista dell’assemblea dei soci dell’Alto Calore Servizi spa del 21 marzo per nominare il nuovo amministratore della società, auspichiamo che possa essere preservata la gestione totalmente pubblica dell’acqua, in ottemperanza a quanto sancito dal referendum del 2011, e il percorso di risanamento dell’ente.
Chiediamo pertanto che la scelta dei soci ricada su un profilo che abbia competenze, mandato e volontà in linea con gli obbiettivi suddetti.
Hanno dato l’adesione all’iniziativa diverse realtà associative
Parteciperanno inoltre esponenti di organizzazioni politiche e sindacali irpine
«Nel corso dell’incontro verrà inoltre ribadita la nostra opposizione alle privatizzazioni previste sia dall’Amministrazione Regionale De Luca, con la “GRA” nella gestione della grande distribuzione dell’acqua della Campania (comprendente le acque sorgive di Cassano), sia dal Governo Meloni con “Acque del Sud” – ex EIPLI nella gestione dei grandi invasi (comprendente la diga di Conza) e chiediamo anche per queste la gestione totalmente pubblica». Così il Comitato Acqua Bene Comune “Aspettando Godot”.