Arbitro aggredito, colpito con una bottiglia

E’ accaduto ad Altavilla Irpina, durante il campionato dilettantistico di terza categoria, girone C

0
419

Dopo averlo colpito con una bottiglia di plastica lanciata dagli spalti, hanno tentato di
aggredire l’arbitro. E’ accaduto ad Altavilla Irpina, durante il campionato dilettantistico di terza categoria, girone C, tra la formazione locale e il Montefusco. Il giovanissimo direttore di gara non ha dovuto far ricorso a cure mediche. Alcuni tifosi esagitati hanno anche tentato di entrare in campo. La partita è stata portata a termine nonostante l’aggressione. Il presidente della Sezione Arbitri di Avellino, Saverio Zaccaria, stigmatizza l’episodio di violenza, esprimendo “massima solidarietà” all’arbitro e l’intenzione di «sostenere
in ogni sede, qualsiasi azione volta a tutelare la salute e l’immagine dei propri arbitri». «Non è giustificabile – conclude Zaccaria – agire con violenza: lo sport dilettantistico dovrebbe invece unire e trasmettere valori».