Ariano, in Consiglio la discussione sulle tariffe dell’impianto di depurazione

0
293

Ariano Irpino- Le tariffe per il riutilizzo delle acque depurate dell’impianto  del Piano di Insediamento produttivo di Camporeale e dello schema di “convenzione per la fornitura di acqua ad uso produzione per riutilizzo delle acque reflue, sarà tema di confronto nel corso della seduta consiliare convocata per sabato 17 febbraio.

La seduta valuterà anche l’addizionale comunale Irpef l’approvazione del bilancio di previsione 2024-2026 ed il contratto di servizio Amu. Considerando i temi da trattare è facile immaginare che la seduta sarà ancora momento di scontro duro tra i gruppi consiliari di maggioranza e opposizione. A conciare proprio dalle tariffe sulla depurazione. Dai gruppi di minoranza si annuncia battaglia perché, come spiega il consigliere Giovanni La Vita, ci sarebbe stato un forte aumento nel costo della depurazione. Si denuncia un aumento forte, perché sarebbero state ampliate in maniera esponenziale le tariffe, moltiplicando la tariffa di 4,50 euro.

La questione quindi sarà trattata in apertura del consiglio prossimo e si annuncia un confronto duro. Anche in considerazione del fatto che saranno trattati pure il bilancio di previsione e questioni relative l’Amu, altro terreno di scontro tra i gruppi consiliari. Altra questione che tiene desta l’attenzione dei consiglieri comunali e dei cittadini è quella relativa alla presenza del gruppo del Psi. I socialisti non erano presenti nella scorsa seduta pure in presenza di un argomento chiesto da loro, relativo al ritiro della propria assessora dall’esecutivo. E quindi un passaggio sulla crisi che in questi giorni si sta cercando di chiudere, sarà comunque fatto.