Ariano, la Regione finanzia il progetto sulla Via Francigena del Sud

0
1689

Il progetto dal titolo “SULLE TRACCE DI TRAIANO – Miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità della Via Francigena del Sud tra Paduli e Greci”, presentato dall’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, a valere sulla misura 7.5.1 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala” del PSR Campania 2014-2020, si è utilmente classificato nella graduatoria provinciale, e pertanto risulta immediatamente finanziabile.

Il progetto, approvato con delibera di Giunta Comunale n. 263 del 25.9.2017 la cui stesura è stata curata dall’Ufficio Tecnico di Ariano sulla scorta delle indicazioni fornite dagli Enti facenti parte dell’Associazione, vede la partecipazione di 8 Comuni interessati dal passaggio della Via Francigena (Ariano Irpino – capofila, Paduli, Sant’Arcangelo Trimonte, Buonalbergo, Casalbore, Montecalvo Irpino, Castelfranco in Miscano, Greci) da Paduli fino ai confini con la Puglia, interessando circa 40 chilometri del tratto campano di questo percorso, candidato ad essere riconosciuto Itinerario culturale del Consiglio d’Europa.

Il progetto, il cui importo complessivo è di 200.000 euro, prevede interventi di sistemazione del percorso, che coincide nella sua totalità con viabilità rurale, nei tratti maggiormente dissestati e abbandonati al fine di permettere il passaggio in sicurezza dei pellegrini che sempre più numerosi attraversano il nostro territorio e di installazione di strutture di supporto ai camminatori.

La graduatoria è stata pubblicata sul BURC n. 12 del 4/03/2019 ed è stata approvata con Decreto Dirigenziale  n 33 del 26/02/2019.

Un altro importante tappa raggiunta dall’Amministrazione Comunale grazie alla collaborazione dell’Associazione Europea “Vie Francigene” nella persona del responsabile territoriale, il dottor Angelo Attolico e portato avanti dal gruppo di lavoro  del protocollo d’intesa firmato nel novembre 2015, dall’Assessore Mario Manganiello e dagli Enti Enti Ariano,Buonalbergo, Casalbore, Castelfranco in Miscano, Greci, Paduli, Montecalvo, Sant’Arcangelo Trimonte, Savignano, Zungoli, Ginestra degli Schiavoni e le Comunità Montane dell’Ufita e del Fortore.

Ora, la prossima tappa sarà ottobre, quando il tragitto sarà presentato e certificato dall’ Europa.