Ariano, perizie lungo la Russo Anzani dopo il cedimento

Gli operai del Comune sono stati incaricati di controllare anche eventuali perdite della rete fognaria

0
214

ARIANO IRPINO – Sono in corso le perizie per stabilire le cause del cedimento della strada Russo – Anzani. Un nuovo cedimento sul quale il Comune è intervenuto prontamente attraverso le squadre di operai che hanno tamponato l’emergenza. Nel frattempo la circolazione delle auto, lungo la strada, è ripresa a senso unico alternato. Questo per consentire di transitare dove la strada si era un poco abbassata.

In quest’area, come si ricorderà, si aprì, esattamente due anni fa, una voragine, in seguito al passaggio di una betoniera (che rimase incastrata). La strada venne chiusa e vennero eseguiti degli interventi di ripristino, dopo i quali fu possibile tornare a circolare, seppure a senso unico alternato.

Ma sulla questione c’è stato sempre un contenzioso aperto con la ditta che aveva operato. Si è sempre ritenuto, da parte degli amministratori, che i lavori non fossero stati realizzati a dovere. Una contestazione mai sanata. E nel mirino di chi governa la città ora ci sono anche le opere realizzate sulle fognature. Sono state avviate delle verifiche, soprattutto per capire il nesso tra le perdite continue e il rischio di cedimenti.

Rodolfo Picariello