Ariano, riprendono i lavori di realizzazione del polo Alberghiero e agroalimentare

0
259

E” stata immediata la risposta all’appello lanciato dal capogruppo dei Moderati, Marco La Carità, a proposito dello stop ai lavori per la realizzazione del Polo scolastico di eccellenza Alberghiero e Agroalimentare. Attraverso una variante prevista dalla Provincia e dall’Ufficio tecnico per completare l’opera, possono riprendere i lavori dell’edificio che sorgerà sulle ceneri dell’ex “Terrazze Giorgione”. «Riprendere i lavori del Polo Alberghiero e dell’ex Caserma dei Carabinieri è un dovere che ogni amministrazione comunale, o provinciale, come in questo caso, ha nei confronti della collettività».

Questo aveva detto il capogruppo La Carità, il quale non ha fatto sconti all’amministrazione Franza. E dopo aver messo in guardia da eventuali rischi per i fondi ha concluso dicendo: «Lancio l’appello alla prossima Amministrazione provinciale di prendere a cuore tale progetto e di lavorare in sinergia con l’ente locale. Le sfide si vincono insieme». La Provincia è di fatto l’Ente che ha impegnato ingenti finanziamenti per poter raggiungere l’obiettivo di realizzare nel centro cittadino arianese il Polo scolastico di eccellenza Alberghiero e Agroalimentare. Dodici milioni di euro, questi i fondi previsti dall’allora Amministrazione provinciale guidata da Mimmo Gambacorta, in attuazione dell’accordo bilaterale sottoscritto il 29 dicembre 2015. I lavori erano partiti abbastanza presto. Ora c’è un rilancio nella ripresa dell’opera e quindi le sollecitazioni di La Carità hanno avuto un seguito. Così come la volontà degli amministratori locali.