Ariano si candida con Irpiniacom: centro internazionale

0
974

ARIANO – «”Irpiniacom.it” sarà il nostro marketplace, il nostro “Centro Commerciale Naturale” visibile in tutto il mondo, con milioni di prodotti e servizi». E’ Lorenzo Lo Conte che interviene per spiegare la natura della sua intuizione. Lo Conte, imprenditore arianese, che è stato anche candidato alle ultime elezioni amministrative con il Patto civico è entusiasta del suo progetto.

«Il Consorzio Irpiniacom sta lavorando ad un progetto per realizzare un moderno “marketplace”, denominato “Irpiniacom.it”, da mettere a disposizione dei propri associati di tutta la Provincia di Avellino». E Lo Conte spiega anche «la grande importanza di dotarsi di un marketplace: uno “strumento”, un “mezzo”, “un fare sistema”. E ancora, dice ancora Lo Conte. «Irpiniacom.it coniugherà la “promozione del territorio” con la “commercializzazione di prodotti e servizi” e fonderà insieme queste due “direttrici” in una unica azione sinergica che le esalterà entrambe. Il brand “Irpinia” sarà il formidabile “traino” della sua variegata economia». Tuttavia il progetto parte anche con una venatura di polemica.

E riguarda l’utilizzo del centro fieristico di contrada Casone di proprietà della Comunità montana che ha deciso di fittare la struttura a Ferrovie dello Stato che sta per realizzare la vicina stazione Hirpinia. Tutto nasce perché la struttura immaginata da Lo Conte necessita di: un magazzino di stoccaggio dei prodotti in vendita sul canale web. La superfice è prevista in 1000 metri quadri. «Nei mesi scorsi il Consorzio Irpiniacom ha inoltrato una “manifestazione di interesse” alla Comunità Montana dell’Ufita per l’affidamento in gestione della struttura “complesso fieristico il Casone” situata in Valle Ufita. La struttura possiede tutte le caratteristiche richieste dal nostro progetto. E’ stata realizzata appositamente per ospitare fiere ed eventi. Costituisce oggi già un fiore all’occhiello per la Valle Ufita, l’Irpinia, l’intera Regione Campania.

Abbiamo di recente – continua Lo Conte – rinnovato l’interesse del nostro Consorzio in tal senso. Il nostro Consorzio è certo di grande opportunità per i comuni della Valle Ufita come per tutta l’Irpinia rappresentata dal nostro progetto che, punta alla creazione di circa 100 posti di lavoro». Ma tutto ciò non sarà possibile, almeno in località Casone, il centro è già stato impegnato per Ferrovie dello Stato, come lo stesso presidente dell’Ente Montano Ufita, Giuseppe Leone, ha ricordato sul nostro giornale. E quindi ora Lo Conte deve guardarsi intorno, magari pensando ad una intesa con qualche Comune vicino.