Arrestato all’Ipercoop di Avellino per furto: assolto

0
346

 

Era stato arrestato dai carabinieri di Avellino il 4 Marzo 2011 per furto aggravato.
O.B., trentaseienne ucraino, da quindici anni residente stabilmente ad Avellino, veniva fermato dagli uomini della sicurezza dell’ Ipercoop di Avellino dal momento che al suo passaggio attraverso le barriere antitaccheggio quest’ultime avevano iniziato a suonare. L’uomo, quindi, estraeva da sotto al maglione una bottiglia di whisky e, vistosi oramai scoperto, rientrava tra le corsie del supermercato riponendo negli scaffali altra merce trafugata che aveva occultato sotto i suoi vestiti.
Il tutto sotto gli occhi increduli dei commessi e degli addetti alla sicurezza del supermercato che, fermato il giovane, chiamavano immediatamente i carabinieri della locale stazione. Il trentaseienne ucraino veniva pertanto denunciato a piede libero per furto aggravato.
Nella giornata di ieri il giovane, difeso dall’avvocato Rolando Iorio, è stato mandato assolto dal Tribunale Monocratico di Avellino. Accolta in pieno la tesi difensiva che, dopo aver sottolineato la non ricorrenza nel caso specifico delle contestate aggravanti e quindi la non procedibilità d’ufficio del reato, ha evidenziato che nella vicenda l ‘Ipercoop non aveva sporto alcuna denuncia nei confronti dell’autore del furto che, quindi, è stato prosciolto da ogni accusa per improcedibilità dell’azione penale.
Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a mesi 9 di carcere.