“Arriva la tempesta di Santa Lucia, altra neve al Nord, maltempo e burrasche di vento al Centrosud”

0
970
maltempo, pioggia

E’ ARRIVATA LA NEVE AL NORD – “La perturbazione atlantica come nelle attese ha portato delle nevicate a quote basse al Nord ma a tratti anche in pianura, in particolare su Lombardia centro-orientale, Emilia Romagna e Veneto” – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “imbiancate città come Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova, Parma, Reggio Emilia, Rovigo, Padova, Forlì e Faenza; fiocchi anche a Venezia, Ferrara, Bologna, Verona. Nel frattempo nubi e alcune precipitazioni hanno interessato anche il Centrosud con neve a quote basse anche tra alta Toscana, alta Umbria e nord Marche ( fin sul fondovalle tra Mugello e Casentino ).

IN ARRIVO SECONDA E PIU’ INTENSA PERTURBAZIONE, ALTRA NEVE AL NORD – “tra giovedì notte e venerdì è attesa la seconda perturbazione, che risulterà più incisiva della prima” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “avremo nuove precipitazioni al Nord, nevose in collina se non ancora in pianura tra Piemonte, Lombardia, Emilia occidentale, a tratti mista a pioggia anche su resto dell’Emilia, Veneto e alto Friuli, entro fine giornata non esclusa anche sulla Romagna interna. Accumuli che potranno spaziare tra 0 e 5cm in pianura sul Nordovest, oltre 5-10cm dalle zone collinari. In generale potranno vedere fiocchi di in neve in primis città come Torino, Vercelli, Novara, Milano, Varese, Bergamo, Brescia, Mantova, Piacenza, Parma, Modena, a tratti anche Bologna, Verona, Vicenza, Padova, Rovigo, Udine e Pordenone. Neve invece abbondante sulle Alpi occidentali a confine con la Francia, specie al mattino, con anche un metro di neve fresca dai 1400-1500m sulla Valle d’Aosta. Da segnalare infine neve inizialmente a quote collinari anche sull’entroterra ligure, specie savonese, ma in rialzo.”

MALTEMPO E VENTO FORTE AL CENTROSUD – “Nel frattempo la perturbazione porterà piogge e temporali anche al Centrosud, in movimento da Ovest verso Est, in particolare sui versanti tirrenici dove si potranno avere fenomeni talora di forte intensità con rischio intensi temporali o nubifragi dalla Toscana al Lazio e successivamente anche Campania e Calabria. Attenzione inoltre al vento, che soffierà anche molto forte dapprima di Libeccio e Ponente, poi di Maestrale, con raffiche di oltre 120km/h tra Tirreno e Isole Maggiori sul finire di venerdì e mareggiate sulle coste esposte. Nel weekend ci attende un miglioramento salvo residue piogge al Sud e nevicate sulle Alpi di confine, ma la tregua potrebbe durare poco con una nuova perturbazione in avvicinamento al Nord” – concludono da 3bmeteo.com