Asta per il ristorante “Pagliarone”, inizia il processo per il sindaco di Monteforte

0
475

L’ asta Giudiziaria per l’ex ristorante O’ Pagliarone: inizia il processo per i quattro soggetti coinvolti: Costantino Giordano, Renato Freda, Nicola Galdieri e Armando Aprile.

Sono  accusati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli di vari reati, tra cui turbativa d’asta, estorsione aggravata e favoreggiamento dell’associazione a delinquere. Il Sindaco del Comune di Monteforte Irpino è stato inoltre accusato di aver collaborato con il presunto capo del Nuovo Clan Partenio, Nicola Galdieri, nell’imporre una tassa di 120.000 euro per assicurare che l’asta venisse vinta dalla Monteforte Srls. Durante l’udienza, in seguito alla richiesta del Pubblico Ministero Antimafia Anna Frasca, sono emerse anche le argomentazioni delle difese degli imputati.

Nella giornata  di oggi, di fronte al Tribunale presieduto dalla dottoressa Sonia Matarazzo, coadiuvata, a latere, dal dottor Lorenzo Corona, le parti sono state costituite. Tuttavia, è opportuno precisare che questo non sarà il collegio incaricato della gestione del dibattimento. Inoltre, il Pubblico Ministero responsabile dell’indagine, la dottoressa Anna Frasca, è stata temporaneamente sostituita oggi dal magistrato Henry John Woodcock. Gli imputati sono assistiti dagli avvocati Alberico Villani, Gaetano Aufiero, Patrizio Dello Russo, Antonio Brigante e Gerardo Di Martino. La prossima udienza è fissata per venerdì 16 febbraio 2024.