Aste ok, il Riesame attenua la misura cautelare: Livia Forte lascia il carcere di Latina

0
784

Processo “Aste ok”, Livia Forte lascia il carcere di Latina.  I  suoi difensori di fiducia, i penalisti Roberto Saccomanno e Alfonso Furgiuele, hanno ottenuto dai giudici dell’Ottava Sezione Collegio A del Tribunale del Riesame la sostituzione della misura cautelare per  la principale imputata dell’inchiesta condotta  dalla procura antimafia di Napoli.

I magistrati del Tribunale della Libertà, che si sono riservati sulle motivazioni, hanno disposto anche l’immediata scarcerazione della Forte, che a distanza di tre anni e quattro mesi dal blitz denominato Aste Ok lascia la casa circondariale laziale.  Una decisione che arriva alla vigilia dell’udienza di domani, nell’aula collegiale del tribunale di Avellino, in cui  è prevista la requisitoria del pm antimafia Henry John Woodcock, davanti al collegio presieduto dal giudice Roberto Melone.

La Forte fu raggiunta dalla misura cautelare il 9 novembre del 2020, quando in un’operazione congiunta  dell’Arma dei Carabinieri e  della guardia di finanza portò agli arresti di 14 persone, tra cui i vertici del clan Partenio Pasquale e Nicola Galdieri. inoltre furono sequestrate cinque società e beni per 4 milioni di euro.