Avella, danni all’ufficio e minacce di morte all’impiegato comunale: arrestato 50enne

0
422

 

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato un 50enne responsabile dei reati di danneggiamento e minacce a Pubblico Ufficiale.
È accaduto nel pomeriggio di ieri presso il Comune di Avella: l’uomo, con a carico precedenti di polizia, al rifiuto dell’autorizzazione per l’allaccio del contatore dell’acqua presso l’abitazione che occupa abusivamente, minaccia di morte l’impiegato responsabile, al fine di costringerlo a concedergli quanto richiesto. Quindi, afferrato un monitor ed un apparecchio telefonico ivi collocati, li sbatte per terra rompendoli.
A seguito di segnalazione al “112”, la Centrale Operativa della Compagnia di Baiano disponeva in tempo reale l’invio di una Gazzella della locale Stazione che piombava sul posto.
Immediatamente bloccato e condotto in Caserma, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, collocato in regime di arresti domiciliari.