Avellino al voto, Campo Largo: tra candidato e perimetro della coalizione resiste qualche distanza, ma l’accordo è vicino

Si dovrebbe giungere a una conclusione entro Natale, con la convocazione di un'assemblea plenaria per presentare la figura di raccordo delle forze in campo e il programma per la città

0
526

Siamo con ogni probabilità alle battute finali delle trattative all’interno del Centrosinistra sulla coalizione e il candidato sindaco per le amministrative di Avellino. Un percorso che partendo da lontano, ha portato alla creazione del “Campo Largo” che comprende Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle, Sinistra Italiana, SiPuò, Controvento e Avellino Prende Parte.

Le discussioni tra gli esponenti delle varie forze politiche vertono principalmente su due temi: il nome della figura apicale e il perimetro della coalizione. Ad essere particolarmente scrupoloso è Sinistra Italiana, soprattutto in seguito all’avvicinamento, favorito da Maurizio Petracca, di Italia Viva alla coalizione di sinistra-progressista.

Un ingresso che ha visto un’iniziale levata di scudi dei referenti cittadini di SI, che è andata smussandosi nel tempo. La questione non è ancora andata in archivio e ai renziani irpini viene recriminato un “rapporto di vicinato” troppo stretto con il centrodestra. Le trattative proseguono e hanno subito un’accelerata proprio negli ultimi giorni, nei quali si sono susseguite diverse riunioni.

Il tema di vero interesse e che si complica sempre di più col passare del tempo è il nome del candidato sindaco. Dopo i tanti nomi sviscerati e scartati, si è giunti all’indicazione sempre da parte del consigliere regionale Petracca vero kingmaker della coalizione, di Benedetto De Maio. L’avvocato ha incassato sin da subito l’apprezzamento di tutti i partecipanti alla coalizione, ma non è stata raggiunta una sintesi definitiva. I discorsi proseguono anche su questo versante, ma si dovrebbe giungere a una conclusione entro Natale, con la convocazione di un’assemblea plenaria per presentare la figura di raccordo delle forze in campo e il programma per la città.