Avellino – Ascoli è sfida salvezza, le formazioni del match

0
585

Alle ore 15:00 si giocherà al Partenio-Lombardi la gara valida per la 19esima giornata di Serie B, una vera e propria sfida salvezze fra Avellino e Ascoli. I lupi proveranno a ritornare alla vittoria, nonostante il caos di ieri pomeriggio al processo “Money Gate”, durante il quale è stata ipotizzata la retrocessione a tavolino per i biancoverdi.

Mister Novellino non ha a disposizione lo squalificato Suagher e gli infortunati Lasik e Morosini (seppur convocati). Non sono al meglio anche Migliorini e Ngawa. Molto probabile un ritorno al 4-4-2, con Radu tra i pali e la retroguardia composta da Laverone, Kresic, Marchizza e Falasco. In mezzo D’Angelo e l’ex Di Tacchio con Molina e Bidaoui ad agire sulle fasce, in avanti l’esperto Castaldo coadiuvato da Asencio (in vantaggio su un Ardemagni non al top per un problema al pube).

Mister Cosmi deve rinunciare agli infortunati Mignanelli, Favilli, Rosseti, D’Urso, Mengoni e Clemenza ed all’influenzato De Feo. Convocato Lanni anche se non al meglio per un problema alla caviglia. Domani mattina si deciderà in merito ad un suo impiego dal primo minuto, in caso di forfait pronto Ragni. Avanti con la difesa a 3 composta da De Santis, Padella e Gigliotti, con Mogos e Pinto (in ballottaggio con Cinaglia) ad agire sulle corsie laterali. In caso di 3-5-2 linea mediana con Addae, Buzzegoli e Carpani (in leggero vantaggio sul rientrante Bianchi) con Lores Varela a supporto di Perez (favorito su Santini), se si dovesse optare per il 3-4-2-1 visto inizialmente con l’Entella spazio a Buzzegoli ed Addae in mezzo con Lores Varela e Baldini a sostegno di Perez (o in alternativa Santini).