Avellino: il partito pensionati rilancia in vista delle prossime elezioni amministrative

0
368

“Alla luce degli ultimi accadimenti che hanno interessato il Comune di Avellino, ci siamo riuniti con i vertici nazionali e locali del partito ed abbiamo affrontato la questione. Nel merito della vicenda giuridica non entriamo e crediamo sia giusto intervenga soltanto la Magistratura. Sul piano politico invece ribadiamo la nostra posizione. Da mesi ormai abbiamo ufficializzato uno schieramento autonomo rispetto a centrosinistra e centrodestra, chiarendo che se dovessimo partecipare alle future elezioni (a data da stabilirsi), lo faremmo con una nostra lista di partito e con un nostro candidato”.

Massimo Picone, segretario nazionale del Partito Pensionati e Lavoratori per l’Italia, interviene nella difficile fase pre-campagna elettorale al comune di Avellino, e continua:“A differenza di altri schieramenti ben più forti e più radicati, da mesi abbiamo anche individuato il nostro candidato ed eravamo pronti anche a ufficializzare la candidatura da noi avallata e proposta nel Direttivo locale, accolta positivamente  dai vertici nazionali. Gli accadimenti che si sono registrati negli ultimi mesi hanno fatto sì che mutasse soltanto un aspetto: non presentiamo una lista oggi, lo faremo in vista della scadenza elettorale per le Amministrative. Passando al discorso dell’amministrazione della città non ci interessa dare vita a polemiche, attaccare alcuno né alimentare un clima in cui manchi la serenità. Per questo motivo ci poniamo come obiettivo unicamente quello di portare un nostro programma per Avellino, senza andare a soffermarci su quanto fatto per la città dal Sindaco dimissionario Festa né su quanto, secondo noi, si sarebbe dovuto fare sul piano amministrativo e delle iniziative”.

E ancora, il segretario nazionale continua: “Noi non scendiamo in campo per attaccare, demonizzare ma soltanto per portare avanti le nostre idee e le nostre proposte che sono state raccolte in un documento dedicato ad Avellino. Siamo un partito che si affaccia per la prima volta ad un impegno elettorale in città, nati soltanto nel dicembre 2023 ma abbiamo ben chiare le idee su gestione e obiettivi da perseguire. In questi mesi abbiamo cercato un dialogo con le forze di centrodestra cittadine e posso dire che oltre a qualche discorso informale con Vincenzo Quintarelli e altri referenti di Forza Italia nessuno ha avuto il piacere di incontrarci, snobbando questo nostro impegno. Sarebbe stato interessante trovare punti di convergenza con i partiti di centrodestra ma non è stato possibile, tantomeno ne conosciamo le cause. I risultati in casa altrui non ci interessano ma possiamo soltanto affermare che né centrodestra, né centrosinistra (dall’alto della loro potenza politica in città) hanno finora tirato fuori un nome di un candidato da opporre a Gianluca Festa. Tornando a noi, al nostro partito, resta il fatto che siamo nati con un obiettivo autonomo e con autonomia e libertà continueremo ad andare avanti.  Per questo motivo a breve terremo un incontro pubblico dedicato ai temi della città, aperto a tutti. L’obiettivo unico sarà quello di condividere con tutti il nostro programma per la città, per il bene della città.”