Avellino, nonostante le misure anticovid non si fermano gli spacciatori

0
610

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, anche per la verifica del rispetto delle misure urgenti imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid-19, hanno arrestato un 50enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti si sono svoti nel capoluogo irpino, nella mattinata di sabato allorquando l’uomo, sprovvisto di patente di guida, veniva fermato alla guida di un’utilitaria non coperta da assicurazione.

L’anomalo atteggiamento manifestato dallo stesso ha indotto i Carabinieri ad approfondire il controllo. E all’esito della perquisizione personale e veicolare sono state rinvenute 7 dosi di cocaina, sottoposte a sequestro unitamente alla somma di euro 800, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Condotto in Caserma, per il 50enne è scattato l’arresto in quanto ritenuto responsabile del reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90 e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari.