Avellino, Pusher condannato ad un anno e sei mesi di reclusione

0
444

Un anno e sei mesi con pena sospesa: questa la condanna inflitta dal Gup del Tribunale di Avellino Giulio Argenio nei confronti di un ventunenne di Grottolella a processo con rito abbreviato per detenzione ai fini dello spaccio.

La Procura aveva chiesto una condanna a due anni senza sospensione condizionale della pena. Il Gup ne ha disposto anche l’immediata scarcerazione. La vicenda processuale trae origine da una operazione messa in campo dagli agenti della Narcotici della Squadra Mobile di Avellino, agli ordini del sostituto commissario Roberto De Fazio.

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino, a conclusione di una mirata attività finalizzata al contrasto dello spaccio ed uso di sostanze stupefacenti, il 16 dicembre scorso avevano tratto in arresto un 21enne irpino per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato fermato in prossimità di Via Colombo ad Avellino e all’esito di un controllo e di una perquisizione personale, trovato in possesso di 14 stecche di hashish e di 3 bustine di marijuana, custodite all’interno di un pacchetto di sigarette. Nella successiva perquisizione domiciliare venivano rinvenuti ulteriori 313 grammi di hashish e 155 di marijuana nonché 4 bilancini di precisione, un coltellino, ancora intriso di sostanza psicotropa, ed un telefono cellulare.